sabato 6 settembre 2014

Case da sogno #10 Mosca

Bentornati amici! 
Oggi, sulla scia dell'ultimo post, ho pensato che continuare lungo questa "strada colorata" per un altro articolo non fosse male, ma questa volta raccontandovi di una Casa da sogno, una Casa da sogno a Mosca.
La prima volta che vidi un suo interno fu su Pinterest un paio di mesi fa: vidi la foto del bagno, in particolare della vasca con la parete di fondo ricoperta di piastrelle bianche quadrate utilizzate in modo molto spiritoso come fosse un cruciverba, e mi rimase impressa proprio per il suo carattere spiritoso ed ironico. 
A tal proposito è bastata una rapida ricerca in rete per scoprire il resto dell'appartamento.
Il verdetto finale? Lo adoro! 
In questo periodo sono in fissa con i piccoli appartamentini, forse perchè tra poco dovrò andarci a vivere, fatto sta che non sono riuscita a trovare un difetto o qualcosa che stonasse, secondo il mio gusto, in questa accogliente casetta.
Il soggiorno è una gioia per gli occhi, credo che in un living del genere non ci si possa sentire altro che felici! Amo il color block, lo stile metropolitano delle pareti in mattoncini addolciti dalla pittura bianca, ottima tela sulla quale poter giocare con colori e pattern tra i più disparati.


Semplicemente perfetto nella sua semplicità, pulizia e linearità. 
Pochi oggetti di design ma ben assortiti tra di loro, e il colore che, nonostante risulti un attore secondario rispetto alla totalità delle superfici total white , dona all'interno un aspetto giovane e gioioso. Tra l'latro, più guardo questa Plastic Armchair verde menta di Charles & Ray Eames e più mi rendo conto di esser stata una tale pazza a non apprezzarne il design fin tutto questo tempo. 
Mea culpa!



Guardate come, con una soluzione così semplice e soprattutto economica si possa dividere la zona notte dal soggiorno, quando i metri quadri non permettono una divisione netta tra i due ambienti: basta un binario sul quale far scorrere una tenda, magari spiritosa, una pedana che oltre a dividere visivamente i due spazi svolga anche la funzione di contenitore, ed il gioco è fatto!



La cucina mi piace molto: nonostante sia interamente bianca, il paraschizzi con le piastrelle a motivo triangolare dai colori anni '70, il lampadario a grappolo, la parete lavagna dove divertirsi ( io sicuramente!) e quel bellissimo top in legno, rendono l'insieme molto piacevole ed informale. Un angolo di casa dove chiacchierare vivacemente mentre si prepara una cena tra amici. 
Decisamente perfetto.




Ed eccoci arrivati alla famosa foto di cui vi parlavo all'inizio del post.
Trovo che sia un'idea molto divertente quella del cruciverba per decorare le piastrelle del bagno che, altrimenti, risulterebbe freddo e poco accogliente. 
Un modo spiritoso e particolare per renderlo sicuramente unico nel suo genere.



E qui la planimetria di casa:


Spero che anche questa piccola Casa da sogno vi sia piaciuta o vi abbia ispirati e dato qualche spunto in più. Al prossimo post!

A presto,
 photo http---signaturesmylivesignaturecom-54492-199-7B68BBBED27718AEA0709A4859E4BCED_zpse3b778fd.png

Nessun commento :

Posta un commento