mercoledì 21 settembre 2016

boskke| Sky Planter



E' la prima volta che introduco un argomento riguardante l'ambito green...e suppongo che ciò sia legato al fatto di non potermi definire una dal cosiddetto "pollice verde".
Mi piacciono le piante, sia chiaro, ma ho preso coscienza della mia totale inettitudine nei confronti dell'argomento e dubito fortemente di poter esser in grado di lavorarci su. 
Ma nonostante questa mia pubblica ammissione, l'argomento lo apprezzo e, anzi, trovo molto interessanti i mezzi attraverso cui possiamo introdurre piante e simili nelle nostre case; e se ciò avviene in modo alternativo o con modalità differenti da quelle canoniche...beh, anche meglio, no?
Ed è proprio per questa ragione che voglio presentarvi Sky Planter , il vaso al contrario di boskke
Avreste mai pensato di poter appendere a testa in giù una pianta con tutto il suo vaso e di lasciarla crescere in questo modo? Io no, e di fatto tutto ciò mi appare straordinariamente nuovo ed interessante!

Ero a conoscenza della possibilità di disporre piante e fiori in vasi sospesi...


...ma la modalità comprensiva di vaso proprio no.

Devo ammettere, però, che alla luce di quanto ho potuto pervenire sul web, questi vasi mi hanno letteralmente rivoluzionato il senso della parola verde e le sue possibilità di utilizzo ed inserimento anche per fini d'allestimento e arredo.
Un po' come dimostrano queste due immagini in basso, dove sia che che vengano istallati in un contesto domestico o in un ambiente più social, questi vasi rivoluzionano il concetto della parola "pensile" infondendogli nuova identità e significato.


..La mia versione preferita? Questa qui, dove tra lampade fluorescenti si inseriscono piante e fiori a cascata. Un risultato davvero piacevole alla vista, non trovate?


A questo punto, convinta del suo valore estetico e delle sue molteplici possibilità d'utilizzo, l'unico dubbio che mi è sorto riguardava l'aspetto più funzionale e pratico. Ovvero: l'acqua? E la terra non cade giù per ovvie ragioni di forza di gravità? Dall'immagine descrittiva del prodotto e dal video parrebbe proprio di no. L'acqua viene versata all'interno di un serbatoio che irriga debitamente il terriccio, mentre, nella parte sottostante, la pianta e il terriccio vengono bloccate tramite una maglia ed un anello che funge da chiusura.



E per chi il green lo applica anche alla vita di tutti i giorni, esiste una versione eco-compatibile Sky Planter Recycled , con il vaso realizzato con materiali di riciclo.

Che dite, non sembra anche a voi una bella idea per reinventare il verde?

A presto con un nuovo post!

 photo madeleine-1_zpsx327ucjn.png

Nessun commento :

Posta un commento